Progetti e Finanza

Servizi Camerali e Telematici

Descrizione

La Società Progetti e Finanza è Agenzia D’affari in disbrigo pratiche amministrative telematiche. La trasmissione Telematica avviene col sistema Comunicazione Unica.

Dal 1 aprile 2010 la Comunicazione Unica ha semplificato il rapporto tra le imprese e la Pubblica amministrazione.

In precedenza gli interessati adempivano ai propri obblighi nei confronti delle Camere di Commercio, dell’Agenzia delle Entrate, dell’INAIL e dell’INPS utilizzando procedure diverse per ogni ente. A seconda della natura dell’impresa (individuale o società) si utilizzavano moduli cartacei, sistemi telematici, trasmissioni via fax o presentazioni allo sportello per:

  1. richiedere il codice fiscale e la partita IVA;
  2. aprire la posizione assicurativa presso l’INAIL;
  3. chiedere l’iscrizione all’INPS dei dipendenti o dei lavoratori autonomi;
  4. chiedere l’iscrizione al Registro delle Imprese tenuto dalle Camere di Commercio.

Grazie al coordinamento fra questi enti è stato possibile avviare, nel rapporto tra imprese e Pubblica Amministrazione, processi di semplificazione amministrativa che sfruttano i benefici offerti dalla telematica. Con la Comunicazione Unica, infatti, tutti gli adempimenti possono essere assolti rivolgendosi ad un solo polo telematico, il Registro delle Imprese, che è l’unico soggetto a cui inviare la pratica digitale contenente le informazioni per tutti gli enti.

La pratica di Comunicazione Unica è un insieme di file così strutturato: modello di Comunicazione Unica (documento contenente i dati del richiedente, l’oggetto della comunicazione ed il riepilogo delle richieste ai diversi enti);

  1. modelli per il Registro delle Imprese;
  2. modelli per l’Agenzia delle Entrate;
  3. modelli per l’INPS;
  4. modelli per l’INAIL;
  5. eventuale SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per il SUAP (Sportello Unico delle Attività Produttive).

Descrizione delle trasmissioni telematiche per oggetto:

  • Inizio attività, variazioni, trasferimento sedi, cessazioni e/o cancellazioni di aziende di tutti i settori merceologici e forme giuridiche in tutti gli albi o ruoli istituiti presso le Camere di Commercio;
  • Deposito Bilanci e richiesta estratti;
  • Richieste Visure e Certificati Camerali di ogni genere ad esclusione del certificato Antimafia;
  • Richieste di atti amministrativi presenti negli archivi Camerali;
  • Richieste per rilascio PEC e comunicazione alla C.C.I.A.A. di competenza territoriale;
  • Registrazione di marchi commerciali;
  • Richieste firme digitali e marche temporali;
  • Richieste elenchi imprese presenti negli archivi delle Camere di Commercio.

A chi è rivolto

E’ un servizio pensato a supporto degli studi professionali che intendono concedere in outsourcing la erogazione del servizio, limitandosi a trasmettere la mera scansione dei documenti richiesti dal nostro ufficio appositamente dedicato.

Violazioni e Sanzioni

La trasmissione telematica delle istanze che avviene oltre i termini stabiliti dalla legge di norma entro 30 giorni dalla data ufficiale della decorrenza, costituisce violazione di legge punita con sanzioni amministrative da importi minimi di Euro 20,00 a importi massimi di Euro 1.032,00. Per le omissioni l’importo massimo è di Euro 8.262,00.

Le violazioni contemplate dalla norma sono:

  • ritardata od omessa presentazione di denunce al REA – Repertorio Economico Amministrativo
  • omessa o ritardata comunicazione o deposito di atti al REGISTRO IMPRESE (Codice Civile e legge 29/12/1993, n. 580)
  • ritardata od omessa presentazione di denunce all’Albo delle Imprese Artigiane (legge 08/08/1985, n. 443.
  • Mancato rispetto delle norme per la sicurezza degli impianti (legge 05/03/1990, n. 46)
  • Mancato rispetto della disciplina della professione di mediatore (legge 03/02/1989, n. 39)
  • Mancato rispetto della disciplina dell’attività di agente e rappresentante di commercio (legge 3/05/1985, n. 304)
  • Mancato rispetto della disciplina dell’attività di autoriparazione (legge 05/02/1992, n. 122)
  • Mancato rispetto della norma sui metalli preziosi (D.lgs. 22/05/1999, n. 251)
  • Mancato rispetto della norma sugli strumenti metrici (D.lgs. 29/12/1992, n. 517)
  • Mancato rispetto della norma sui cronotachigrafi (legge 13/11/1978, n. 727)
  • Mancato rispetto della norma sulla etichettatura consumi ed emissioni CO2 (DPR 17/02/2003, n. 84).

Specifiche del servizio

Il servizio consiste nella mera trasmissione telematica delle istanze alla C.C.I.A.A. Pertanto il servizio non comprende :
– ritiro a domicilio dei documenti o delle somme dovute;
– consulenza pre-invio pratica salvo per le ipotesi che non richiedono particolari approfondimenti;
– compilazione cartacea dei modelli SCIA;
– correzione degli allegati non conformi alle specifiche richieste.