Progetti e Finanza

Marketing

IL MARKETING MANAGEMENT E GLI ELEMENTI DEL MARKETING MIX

Consiste nell’analizzare, programmare, realizzare e controllare progetti volti all’attuazione di scambi con il mercati-obiettivo.

Esso mira soprattutto ad adeguare l’offerta di prodotti o servizi ai bisogni e alle esigenze dei mercati obiettivo ed all’uso efficace delle tecniche di determinazione del prezzo, della comunicazione e della distribuzione per informare, motivare e servire il mercato.

Ogni impresa pertanto deve definire la propria strategia di marketing e per fare questo è chiamata a gestire il marketing mix.

I principali elementi del marketing mix sono:
– prodotti;
– prezzi;
– distribuzione;
– promozione.

Definire il marketing mix significa pertanto decidere:

– quali prodotti/servizi vendere;
– a quali prezzi vendere i propri prodotti/servizi;
– come distribuire i propri prodotti/servizi;
– quali forme di promozione adottare.

Le scelte sugli elementi del marketing mix non possono essere perfezionate se non dopo aver predisposto un business plan che evidenzi i risultati economico-finanziari previsti dall’applicazione dei prezzi individuati e delle strategie di distribuzione e promozione ipotizzate.

Una volta definiti i “numeri” del progetto d’impresa è necessario affrontare le problematiche connesse alla comunicazione da associare al prodotto/servizio.

LE NOSTRE ESPERIENZE SUL CAMPO: ALCUNI SUGGERIMENTI.

Le micro e le piccole aziende non dispongono, generalmente, di un management in grado di guidarle nello sviluppo di strategie di marketing capaci di consolidare le posizioni di mercato raggiunte o l’ampliamento dello stesso.

Nella pratica di tutti i giorni, notiamo spesso una certa “impreparazione al mercato” da parte, soprattutto, delle micro e piccole imprese, che si evidenzia con la mancanza di quegli elementi indispensabili per impostare qualsiasi percorso commerciale:

– mancanza di cataloghi/documenti informativi;
– assenza di un sito web e di e-mail personalizzate;
– mancanza di listino prezzi;
– assenza di un progetto di distribuzione con eventuale proposta commerciale in favore dei dealers/agenti di commercio.

E’ immediato che, mancando questi elementi di primaria importanza, spesso si manifesta, come diretta conseguenza, l’assenza di qualsiasi politica aziendale finalizzata alla promozione dell’immagine dell’azienda e dei suoi prodotti/servizi.

Queste lacune rischiano di estromettere dal mercato le imprese che non presentano un adeguato orientamento al mercato, soprattutto in un economia globalizzata che mette in diretta concorrenza anche i piccoli produttori di diversi paesi.

In questi casi, è necessario intervenire, con un approccio più energico e organico, su tutti gli elementi del marketing mix, evitando pratiche di sola facciata perché Il punto di partenza non può essere il logo aziendale, la carta intestata o lo slogan. 

L’ASSISTENZA DA ASSICURARE ALL’IMPRENDITORE IN MATERIA DI MARKETING

1) Predisposizione del business plan.

E’ uno strumento indispensabile per avere una visione sistemica del mercato in cui si intende competere e soprattutto per analizzare, in prospettiva, gli esiti attesi dalle scelte sui prezzi e sul sistema distributivo. Già in questa fase è necessario mettere a fuoco le strategie di promozione e comunicazione.

2) Elaborazione di un listino prezzi, cataloghi, brochure, documenti informativi sull’impresa e sui prodotti/servizi.

3) Web marketing

E’ la branca delle attività di marketing dell’azienda che sfrutta il canale online per studiare il mercato e sviluppare i rapporti commerciali (promozione/pubblicità, distribuzione, vendita, assistenza alla clientela, etc.) tramite il Web.

Solitamente le attività di web marketing si traducono nella realizzazione di un sito internet e la sua promozione tramite i motori i motori di ricerca.

In questo modo l’azienda presidia il canale web attirando visitatori interessati ai prodotti/servizi in assortimento.

Il web marketing si affianca quindi alle strategie di promozione/vendita tradizionali e alle analisi di mercato offline, permettendo di avviare una relazione con il pubblico di questo canale; un esempio comune di questo approccio è il cosiddetto negozio virtuale (o negozio in linea, negozio online, online shop, online store).

Rilevante il peso assunto dai social network (facebook, twitter, linkedin, ecc) nello sviluppo delle strategie di web marketing.

Scarica la brochureScarica la Brochure Marketing di Progetti e Finanza in formato .pdf