Progetti e Finanza

Strumenti di finanza aziendale:CRIAS – IRCAC – IRFIS – ARTIGIANCASSAStrumenti di finanza aziendale:CRIAS – IRCAC – IRFIS – ARTIGIANCASSAStrumenti di finanza aziendale:CRIAS – IRCAC – IRFIS – ARTIGIANCASSA

Investimenti, scorte, credito d’esercizio: tre tipologie di finanziamenti ai quali si può facilmente accedere grazie ai vantaggi che la CRIAS, l’IRCAC, l’IRFIS e ARTIGIANCASSA mettono a disposizione per esercizi e attività commerciali.

 

  • INVESTIMENTI: Il credito a medio termine viene concesso per l’impianto di nuove aziende nonché per l’ampliamento, l’ammodernamento, la ristrutturazione, la riconversione, diversificazione e razionalizzazione di impianti già esistenti e per il finanziamento di attività promozionali e di marketing destinate all’internazionalizzazione delle imprese siciliane.
  • CREDITO D’ESERCIZIO: Finanziamento destinato a sopperire alle esigenze finanziarie di gestione dell’impresa.
  • SCORTE: Acquisto di scorte, di materie prime e/o di prodotti finiti, utilizzabili direttamente nel processo di trasformazione dell’impresa; resta escluso tutto ciò non attinente al ciclo produttivo.

 

 

Per la presentazione delle istanze potete contattarci al numero +39 091588140 oppure potete inviare una mail all’indirizzo servizipa@progettiefinanza.com

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

Progetto Neet - Istruttoria curata da Progetti e Finanza

 

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

Progetto Neet - Istruttoria curata da Progetti e Finanza

 

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

Progetto Neet - Istruttoria curata da Progetti e Finanza

 

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

Progetto Neet - Istruttoria curata da Progetti e Finanza

 

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.

 

Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

 

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

 

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.

 

 


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.

 

TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

 

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

 

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;

– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;

– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

Progetto Neet - Istruttoria curata da Progetti e Finanza

 

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

Progetto Neet - Istruttoria curata da Progetti e Finanza

 

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

Progetto Neet - Istruttoria curata da Progetti e Finanza

 

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

Progetto Neet - Istruttoria curata da Progetti e Finanza

 

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.


Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.

 

Scarica la scheda tecnicaScarica la Scheda tecnica del Bando Neet di Progetti e Finanza in formato .pdf

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.

 

Per informazioni compilate il form sottostante o chiamateci al numero 091 588140

Nome e Cognome  :  *
E-mail : *
Telefono  :  *
Oggetto  :  *
Note  :  *
 

* campo obbligatorio

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.


TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;
– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;
– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;
– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.

AVVISO PUBBLICO

PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO E REINSERIMENTO AL LAVORO

E PER FAVORIRE L’USCITA DALLA CONDIZIONE GIOVANILE

“NÉ ALLO STUDIO, NÉ AL LAVORO”

DESCRIZIONE:

I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano un fenomeno del mercato del lavoro sotto osservazione da diversi anni a livello europeo. I NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano nel nostro paese una percentuale molto alta della popolazione. Per questi giovani è molto alto il rischio di incontrare difficoltà importanti all’inserimento lavorativo, specie se si prolunga la permanenza in questo status. Per questo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità formativa, utilizzando lo strumento del tirocinio. Il percorso di tirocinio ha una durata prevista di 6 mesi con l’obiettivo di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. l’impegno orario del tirocinante non potrà essere inferiore alle 30 ore settimanali e superiore alle 40 ore settimanali.

 

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

La borsa beneficia direttamente i tirocinanti per una durata di 6 mesi e consiste in:

  1. 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria);
  2.  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Sono previsti almeno 3.000 tirocinanti di cui 200 in mobilità territoriale.

 

DESTINATARI

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative,  e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi. Limiti dei tirocinanti che le imprese Siciliane possono ospitare:

  1. Fino a 5 dipendenti nr. 2 tirocinanti;
  2. Da 6 a 19 dipendenti nr. 4 tirocinanti;
  3. Oltre 20 dipendenti il 20% di tirocinanti.

 

 


SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Possono candidarsi al percorso di tirocinio e, quindi, a beneficiare della borsa, tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

a)      avere un’età compresa tra i 24 anni compiuti fino ai 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

b)      essere residenti in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

c)       aver conseguito una laurea (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, laurea triennale, specialistica, o a ciclo unico) appartenente a uno dei gruppi disciplinari: Geo-biologico – Letterario –  Psicologico – Giuridico – Linguistico – Agrario – Politico – Sociale;

d)      trovarsi nello stato di disoccupazione o inoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

e)      non essere iscritto e/o frequentare percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere;

f)       non avere, nei confronti del soggetto ospitante, un vincolo di parentela, affinità e coniugio, in linea retta o collaterale fino al 2° grado. Nel caso di enti di diritto privato, in qualsiasi forma costituiti, il vincolo di parentela, affinità e coniugio – in linea retta o collaterale fino al 2° grado – non deve sussistere nei confronti dei soggetti che ricoprono la qualifica di legale rappresentante dell’ente.

Tutti i requisiti devono sussistere alla data di candidatura al presente avviso.

 

RICHIESTA DI CONTRIBUTO E SOGGETTI RICHIEDENTI

  1. Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET,  possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013;
  2. I giovani possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti dalle aziende a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.

 

TERMINI DI PRESENTAZIONE E VALIDITA’ AVVISO

Le candidature delle aziende e dei tirocinanti dovranno avvenire a mezzo telematico con preventiva registrazione nel portale di riferimento e invio documentazione in formato digitale. L’avviso resterà aperto fino a esaurimento risorse e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2014.

 

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

In particolare il soggetto ospitante deve inviare i seguenti documenti:

a)      Copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante

b)      Scheda soggetto ospitante (allegato 4);

c)       Documento in cui si indica il giovane selezionato e, in un’ottica di trasparenza, si rendono noti i criteri adottati per la scelta dello stesso (allegato 5)

d)      Ricevuta di avvenuta iscrizione;

e)      Dichiarazione sostitutiva di certificato di iscrizione al Registro Imprese CCIAA, ovvero la dichiarazione sostitutiva attestante la non obbligatorietà d’iscrizione alla CCIAA (allegato 6)

f)       Dichiarazione resa nelle forme di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 sulle seguenti circostanze (allegato 7):

  • non aver cessato o sospeso la propria attività;
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento (ove applicabile);
  • essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  • essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) sia in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
  • che il legale rappresentante (e i componenti dell’organo amministrativo ove presenti) non abbia riportato condanne che comportino l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici;
  • che il soggetto ospitante non si trova sottoposto a procedure per fallimento o concordato preventivo;
  • che tutti gli allegati sono conformi agli originali;
  • non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
  • non aver licenziato personale in possesso della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda;
  • non avere lavoratori in cassa integrazione della stessa professionalità indicata nella scheda di cui alla lettera c) al momento di presentazione della domanda, né averli avuti nei 6 mesi antecedenti la sua presentazione.

 

I giovani selezionati devono inviare i seguenti documenti:

a)      copia del documento d’identità in corso di validità (ovvero permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

b)      dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 che attesti (allegato 8):

– il possesso del titolo di studio richiesto;

– il possesso dello stato di disoccupazione/inoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/00 e successive modifiche e integrazioni;

– l’insussistenza di iscrizione o frequenza di percorsi formativi pubblici e/o privati di qualsiasi genere;

– l’insussistenza del vincolo di parentela con il soggetto ospitante fino al 2° grado di parentela o affinità.

c) curriculum vitae firmato e con l’autorizzazione al trattamento dati.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive