Progetti e Finanza

Professionisti area tecnica

La Profin collabora da tempo con i tecnici (ingegneri, architetti, agronomi e geometri)  che espletano la loro attività professionale nei confronti delle imprese anche nel settore della sicurezza, proponendosi come un partner affidabile nella erogazione dei servizi di consulenza in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, Haccp e privacy, relativamente alle attività non espletate dallo stesso professionista. Spesso il tecnico opera come responsabile esterno sulla sicurezza ed elabora i POS e i DVR. La Profin, in tali fattispecie, può diventare un partner affidabile nella attività formative ed in altre aree critiche per le imprese come la finanza aziendale ed il controllo direzionale.

AFFIDABILITÀ
In questi anni alla Profin abbiamo concentrato la nostra attenzione sul concetto di “affidabilità”. Siamo perfettamente consci che la strategia basata sul rapporto di complementarietà dei servizi nei confronti del professionista ha bisogno di una garanzia assoluta: non danneggiare in alcun modo i rapporti tra il partner ed il proprio cliente, vero “assets” su cui il professionista ha costruito la propria attività di studio.

Riteniamo che la garanzia possa risiedere in quattro elementi di base su cui si fonda il rapporto con il nostro partner professionale:
A) Procedure
B) Autorizzazioni
C) Controllabilità e monitoraggio della partnership da parte del professionista
D) Prezzi in linea con il mercato

 A) Procedure
Nella gestione dei rapporti con gli utenti del servizio, il consulente Profin si attiene alle seguenti prescrizioni:
–         check-up: rilevazione e analisi dei dati e requisiti di base;
–         dettaglio e documentazione delle inadempienze (indicazione dei riferimenti di legge);
–         offerta economica.

Il servizio di check-up è gratuito, nessun obbligo incombe sull’impresa o sul professionista in caso di mancato perfezionamento dell’incarico di consulenza.

Qualora l’impresa non intende adeguarsi o vuole valutare i servizi offerti da altri competitors, il professionista ha comunque assicurato al cliente un «audit» completo a costo zero

B)  Autorizzazioni
Le attività formative sono  realizzate dall’ente di formazione professionale Qualità e Formazione Soc. Coop.va (www.qfor.it), Cod. Fisc./P.IVA 03631820820, società del gruppo Progetti e Finanza.

L’ente presenta i seguenti accreditamenti:
–       Estremi approvazione Assessorato Regionale Sanità – Dipartimento Ispettorato Regionale Sanitario – Servizio N° 1 – prot. DIRS/1/ 3997 del 07/10/2008
–       Estremi di accreditamento all’Assessorato Regionale del Lavoro, della Previdenza Sociale, della Formazione Professionale e dell’Emigrazione con il codice AH_0594.

C) Controllabilità e monitoraggio della partnership da parte del professionista

1. Il professionista, in particolar modo nella procedura  a «sportello», ha la possibilità di controllare e monitorare direttamente l’operato del consulente Profin;
2. Ogni consulenza tecnica è documentata (moduli check-up) come le eventuali inadempienze rilevate o specifiche tecniche di quanto proposto.

D)      Prezzi in linea con il mercato.
I prezzi praticati si collocano nella fascia medio/bassa del mercato, rispetto ai competitors che offrono servizi in «qualità»:
–           attività formative svolte secondo i requisiti richiesti dalle norme;
–           assistenza e consulenza sulla sicurezza svolta da professionisti con adeguata esperienza e sulla base dei dati e requisiti del cliente.

Le forme di partnership con il professionista contabile sono le seguenti:
–         Profin professional point
–         Profin professional associated