Progetti e Finanza

“Giovani in Sicilia” una garanzia per il futuro“Giovani in Sicilia” una garanzia per il futuro“Giovani in Sicilia” una garanzia per il futuro

AVVISO PUBBLICO

PROGETTO GIOVANI IN SICILIA OPPORTUNITA’ PER I N.E.E.T SICILIANI PER L’ATTIVAZIONE DI TIROCINI 

Avviso pubblico per l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento, di inserimento e reinserimento al lavoro e per la concessione di contributi finalizzati all’inserimento lavorativo. I giovani che non svolgono un’attività lavorativa, né sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, a questi l’Assessorato Regionale Dipartimento Lavoro promuove un’iniziativa per dare loro un’opportunità di utilizzo dello strumento del tirocinio finanziato dall’Ente Pubblico. Il tirocinio avrà una durata di 6 mesi – nel caso in cui il tirocinante sia un disabile, o un richiedente asilo, o un soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria o di un soggetto in percorso di protezione sociale, la durata dovrà essere di 12 mesi. L’impegno orario del tirocinante non potrà essere superiore alle 40 ore settimanali. I tirocini dovranno concludersi entro e non oltre il 01/12/2015. Il soggetto promotore dell’iniziativa è Italia Lavoro SpA.

 

AGEVOLAZIONE E BENEFICIARI

Il beneficio consiste nel riconoscere un triplice contributo articolato come segue:

  1. Borsa di Euro 500 lordi mensili riconosciuta direttamente ai tirocinanti;
  2. Borsa di euro 750,00 lordi mensili nel caso in cui il tirocinante sia un disabile o un richiedente asilo o un soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria o di un soggetto in percorso di protezione sociale;
  3.  Contributo di euro 250,00 lordi mensili riconosciuto all’azienda ospitante per ogni tirocinio attivato fino ad un massimo di euro 1.500;
  4. In caso di assunzione del tirocinante, il contributo è quantificato secondo il seguente schema:

a)      6.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo indeterminato a tempo pieno (7.000 in caso di lavoratore: disabile,                    soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione                            sociale);

b)      4.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo indeterminato part-time (4.600 in caso di lavoratore: disabile,                          soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione                            sociale);

c)       3.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo determinato della durata di almeno 24 mesi (3.600 in caso di                            lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in                                percorso di protezione sociale);

d)      4.700 euro per ogni giovane assunto con contratto di apprendistato ex art. 4 del d.lgs. 167/2011.

 

Per saperne di più contattaci al numero +39 091588140 o invia una mail all’indirizzo servizipa@progettiefinanza.com

 

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive